Benefici introdotti dall’utilizzo dei Codici a Barre

benefici codice barre

Benefici introdotti dall’utilizzo dei Codici a Barre

L’idea dei codici a barre fu sviluppata da Norman Joseph Woodland e Bernard Silver, all’epoca studenti d’ingegneria dell’Università di Drexel. Il 7 ottobre 1948 l’idea nacque dopo aver ascoltato le esigenze di automatizzare le operazioni di cassa da parte del presidente di un’azienda del settore alimentare.

L’utilizzo del BarCode, nato nei negozi di generi alimentari da allora si è esteso agli studi medici, agli studi legali, agli uffici postali, ai negozi in genere e in molti altri settori.

Il BarCode e la relativa tecnologia da oltre 40 anni sono utilizzati nelle aziende manifatturiere per le operazioni di ricevimento e di spedizione. Da questi utilizzi più tradizionali, le applicazioni di codici a barre si sono poi diffuse in tutta l’azienda dal magazzino, alla contabilità all’assistenza clienti, dal controllo presenze alla consegna pacchi e sino alla linea di produzione. In tutte queste applicazioni, la motivazione che ha portato a utilizzare il codice a barre è la stessa: migliorare la gestione dei dati, l’accessibilità e ridurre i costi.

Negli anni 1970 e 1980, il maggiore uso dei computer nelle aziende commerciali e industriali ha alimentato la necessità di migliorare l’acquisizione dei dati. Le aziende ingaggiarono eserciti di addetti all’inserimento dati con il compito di inserire informazioni ripetitive nei propri sistemi. Nel 1990, questa necessità di reporting immediato e preciso è stata aumentata con l’introduzione del monitoraggio in tempo reale delle scorte, la produzione su ordinazione e le pratiche di gestione della catena di produzione e fornitura. Oggi, molte attività d’inserimento manuale dei dati sono state sostituite dall’utilizzo dei codici a barre.

L’accettazione diffusa dei codici a barre negli ultimi quattro decenni ha portato allo sviluppo da parte di grandi gruppi industriali, di numerosi standard di settore, quali AIAG (automobilistico), EIA (elettronica), HIBCC (sanità) e HAZMAT (chimica) per citarne alcuni. Tali standard garantiscono la conformità e la facile identificazione delle spedizioni di prodotti fra i partner commerciali nella catena di fornitura, e assicurano che il prodotto (ad esempio sostanze chimiche pericolose), sia gestito correttamente per evitare gravi danni

I VANTAGGI DEL BARCODE

Migliore accuratezza dei dati

Migliorare l’accuratezza dei dati è la motivazione più comune per l’implementazione di un sistema di codici a barre. Spesso percepita a ragione come operazione molto importante, l’immissione dei dati consente alle aziende di produrre report accurati e previsioni sui fa bisogni e sulle azioni future da intraprendere. Con l’immissione dei dati che gioca un ruolo fondamentale nelle operazioni di un’azienda, è importante identificare in quale misura sono tollerati errori d’immissione dei dati. Le aziende con sistemi di codici a barre integrati che consentono agli utenti, di eseguire la scansione di codici a barre anziché digitare, i numeri comunemente raggiungono il 99 per cento nell’accuratezza dei dati.

Per le aziende in cui gli errori d’immissione dei dati sono un semplice fastidio, la differenza tra l’85 per cento e il 99 per cento non è un problema. Mentre per le organizzazioni in cui gli errori di immissione dei dati sono catastrofici, come ospedali, laboratori analisi e società manifatturiere, l’obiettivo è la precisione al 100 per cento. Il BarCode è lo strumento più conveniente che queste organizzazioni abbiano per garantire l’attendibilità dei dati e quindi ridurre notevolmente l’impatto dell’errore umano.

Migliore efficienza

Oltre a fornire una precisione quasi perfetta, i codici a barre consentono inoltre agli utenti di lavorare più velocemente, senza sacrificare la precisione. Quando si calcola il tempo necessario per correggere semplici errori d’inserimento dei dati, è facile vedere la migliore efficienza che è fornita utilizzando i codici a barre. Inoltre, fornendo ai sistemi informatici la capacità di “vedere” esattamente ciò che sta accadendo all’interno di un’organizzazione, i codici a barre consentono la conversione istantanea da azioni fisiche in transazioni digitali. Questa conversione da ex attività manuali a processi elettronici avviene in tempo reale, aumentando l’efficienza e permettendo alla direzione di prendere decisioni in conformità a dati e di impiegare il personale in altri settori, più produttivi.

Mentre il tempo risparmiato nelle operazioni d’immissione dei dati è facilmente riconoscibile, i miglioramenti di efficienza veri emergono quando le funzionalità dei codici a barre sono estese ad altre aree dell’organizzazione, con conseguente automazione funzionale. Quest’automazione semplifica notevolmente la raccolta, l’elaborazione e il monitoraggio delle informazioni.

Coerenza

L’utilizzo di codice a barre, in particolare in ambienti industriali frenetici, consente operazioni coerenti e prevedibili per migliorare la qualità del prodotto combinando le funzioni di gestione dei dati e prevenendo i colli di bottiglia nelle stazioni d’immissione dei dati. I sistemi d’identificazione automatica funzionano normalmente a un ritmo definito, sia autodeterminato dalla velocità massima della stampante o attivata mediante l’azione di un altro dispositivo. Per esempio, in una catena di montaggio, le operazioni che prima erano rallentate dalla congestione nel punto d’immissione dati possono progredire agevolmente attraverso un sistema di macchine etichettatrici automatizzate che stampano e applicano le etichette e dal utilizzo di scanner fissi.

Inoltre, impiegare simbologie barcode standard ed etichettatura conforme assicura che le informazioni del codice a barre sia catturata e trasmessa in un modo che è universalmente compreso e accettato.

Migliore gestione dell’inventario e dei cespiti

I Codici a barre possono aiutare qualsiasi azienda ad avere una visione completa delle proprie risorse. Le aziende normalmente applicano un codice a barre ai beni, ad esempio agli impianti di produzione, ai computer, ai mobili per ufficio e agli strumenti, al fine di registrarne il numero, così come le condizioni, il colore, le caratteristiche e l’utente cui è assegnato il bene.

Le Biblioteche di tutto il mondo applicano un codice a barre sui libri per tracciare la storia dei loro prestiti. Allo stesso modo, i proprietari di flotte automobilistiche, le agenzie di trasporto pubblico e le società di noleggio auto utilizzano i codici a barre per monitorare i registri di manutenzione dettagliati per ogni veicolo. Le aziende manifatturiere hanno applicazioni simili in atto per tenere traccia sia delle risorse sia delle scorte di prodotti finiti.

Molte aziende completano il processo di fabbricazione mediante l’apposizione di un’etichetta al prodotto finito, contenitore o pallet. Questa etichetta spesso contiene informazioni molto specifiche sul prodotto in entrambi i formati, codici a barre e testo leggibile. La parte leggibile dell’etichetta probabilmente descrive le caratteristiche del prodotto, la quantità confezionata e i nomi sia del produttore sia del cliente. Il codice a barre contiene informazioni interne come il numero di linea di produzione, la data di completamento, i materiali utilizzati, i numeri di serie e le varie informazioni del controllo di qualità.

Con la scansione dell’etichetta nel reparto spedizioni, l’azienda è in grado di aggiornare esattamente l’inventario in tempo reale, così come la data precisa e l’ora in cui ogni prodotto lascia il magazzino.

ANALISI COSTI / BENEFICI

Oltre al costo delle attrezzature, inclusa la stampante, lo scanner e i supporti per la stampa, la giustificazione del costo di un sistema codice a barre può essere un calcolo complicato e dipende anche dall’impegno che l’azienda mette nell’accettazione e nella diffusione al suo interno della tecnologia codice a barre.

La tecnologia BarCode genera profitto solo quando è supportata da miglioramenti nei processi. Ci sono alcuni ovvi miglioramenti che possono essere ottenuti mediante l’attuazione di sistemi d’identificazione automatica, come ad esempio l’immissione di codici a barre sulle merci al dettaglio per risparmiare ai dipendenti di inserire manualmente il prezzo di ciascun prodotto o il numero di serie. Ci sono anche diverse nuove funzionalità e controlli che compaiono dal miglioramento della gestione dei dati conseguiti mediante l’attuazione di un sistema di codici a barre, come la pianificazione delle risorse aziendali (ERP), opzioni di rete wireless ed etichette intelligenti d’identificazione a radiofrequenza (RFID) (etichetta adesiva integrata con un tag RFID ultra-sottile “inglobato” in cui i dati digitali sono codificati e poi catturati da un lettore tramite onde radio).

Il risparmio che le aziende scoprono dopo l’implementazione di un sistema codice a barre comprendere la riduzione del costo del lavoro, il miglioramento del servizio ai clienti e i tempi di risposta dei fornitori, la migliore gestione dell’inventario, un’efficiente gestione dello spazio e la riduzione dei costi delle apparecchiature.

Oltre ai risparmi apparenti, ciascuna di queste aree produce anche diversi risparmi nascosti che devono essere considerati durante l’analisi dei costi, anche se non potranno affiorare fino a quando l’implementazione non è completa. Una volta che l’inserimento dei dati sulla linea di produzione è stato automatizzato, la produzione è stata velocizzata? Se creiamo codici a barre univoci per ciascun prodotto, l’azienda può adottare soluzioni personalizzate? Una volta che l’inventario è monitorato in tempo reale, possiamo tagliare i costi di magazzino? Questi sono solo alcuni esempi delle plusvalenze latenti derivanti dal utilizzo dei Codici a Barre. Diverse altre opportunità emergeranno grazie al guadagno in termini di sintesi nelle operazioni.



Questo sito fa uso di cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e raccogliere dati sull'uso del sito web. Proseguendo nella navigazione del sito web si accetta l'uso dei cookie. Per maggiori info consulta la nostra Cookie policy